social notizie

A Vicenza un uomo si spacciava su Instagram per l’attore Colin Firth con l’obiettivo di truffa.

Vittima di tutta questa storia è un’insegnante (e altre due sue sorelle), la quale avrebbe creduto sin da subito che fosse lui. Così, gli aveva versato la bellezza di 21 mila euro, per poter sdoganare delle auto che a detta del truffatore, sarebbero andate a loro.

L’uomo pertanto, si fingeva alla perfezione Colin Firth, attore famoso per aver interpretato Mark nel film “Il diario di Bridget Jones”.

La truffa

L insegnante era in pensione da un po’ e aveva trovato l’uomo attraverso i social network.

In realtà, quest’ultimo l’aveva videochiamata e mostrato un certo interesse nei suoi confronti. Pertanto, la riempiva di complimenti, di lusinghe e addirittura le propose di aprire un sito web con foto sue. Ingenuamente, la docente ci è cascata alla grande. E non molto dopo, l’uomo ha saputo come raggirare lei e le sue sorelle, facendosi inviare dei soldi.

In base a quanto riportato da Corriere e altri giornali, loro gli avrebbero mandato diversi bonifici da 3.350 euro. Per poi aggiungere sulle 7 mila euro. Queste ultime, sarebbero servite per sdoganare delle auto nuove destinate a lei e alle due sorelle. Insomma, una storia che ha davvero dell’assurdo. A questo punto ci si chiede: ma in che modo ha scoperto che non fosse il vero Colin Firth?

Sembrerebbe che lo smascheramento sia avvenuto proprio tramite la filiale bancaria. Infatti, quando la donna si è recata sul posto, ha scoperto che il conto beneficiario apparteneva ad una blacklist. Di conseguenza, si trattava di un truffatore. A seguito di quanto appreso, la donna ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri.

Se non fosse stata la banca ad informare la signora della totale inattendibilità di quest’uomo, non sappiamo quanti altri soldi le avrebbe tolto. Che ne pensate della vicenda?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.