E’ successo all’Ospedale “Martiri del Villa Malta” a Sarno, dove una bambina è nata morta, nonostante gli ultimi controlli pre parto non avessero dato indicazioni, su possibili complicazioni o problemi. Invece, la bambina non è sopravvissuta, a causa di una morte intrauterina.

La giovane coppia di San Valentino Torio, ha assistito all’accaduto attonita e senza capire realmente cosa stesse succedendo: se fino a poche ore prima la bambina era in ottima forma, ora è deceduta senza un valido motivo apparente.

Il padre della bambina ed i familiari, hanno avuto una reazione violenta, entrando di forza nel blocco operatorio cominciando a rompere tutto quello che capitasse a tiro. Non solo: il padre ha aggredito a calci e pugni il medico ginecologo che ha assistito madre e bambina per tutti i nove mesi, mentre i familiari hanno continuato ad inveire verbalmente contro tutti i medici coinvolti nel parto, rompendo alcune attrezzature ospedaliere. Una reazione comprensibile, dopo il grave lutto.

All’ospedale è intervenuta la polizia che ha aperto un fascicolo, in merito alla morte della piccola bambina. Le indagini sono seguite dal Vicequestore aggiunto Antonio Capaldo, che ha sequestrato la cartella clinica della bambina deceduta e cercherà di far luce, su questa grave situazione.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.