Come non cadere in tentazione

Le tentazioni, di qualunque natura esse siano (sesso, fame, aggressività, voglia di spendere, pigrizia…) possono essere tenute a bada. L’autocontrollo, infatti, può essere allenato.

Resistere alle tentazioni non è solo questione di onore, ma può dar vita a una serie di vantaggi, portandoci a migliorare nettamente la nostra vita. Mostrare determinazione in un campo, come può essere quello dello studio, ad esempio, ci consentirà di avere forza di volontà anche in altri settori.

Resistere alle tentazioni: il cervello

Le aree cerebrali che regolano l’autocontrollo sono quelle dei lobi frontali, in particolare quello destro. Queste regioni frontali sono anche la sede della memoria operativa, pertanto quando essa è molto impegnata in un compito, l’autocontrollo diventa più difficile da gestire e diventiamo più vulnerabili alle tentazioni, di qualsiasi tipo esse siano.

Come si allena l’autocontrollo

La disciplina deve essere impartita fin dai primi anni di vita, ciò favorirà la crescita di un adulto dotato di un sano autocontrollo. Uno studio americano ha infatti dimostrato che resistere alle tentazioni sin da piccoli, ad esempio evitando di mangiare troppe caramelle, aumenta le probabilità di diventare poi degli adulti di successo: punteggi più elevati all’esame di ingresso all’Università, lavori meglio pagati, matrimoni riusciti e un miglior stato di salute.

L’allenamento prosegue facendo una selezione delle battaglie che si vuole combattere. I grandi sforzi di volontà, infatti, possono assorbire tutte le nostre energie, rendendoci più soggetti alle tentazioni. Pertanto è necessario stabilire delle priorità, in modo da non pretendere troppo da noi.

Queste priorità devono essere obiettivi specifici, non generali, in quanto più semplici da raggiungere. Ad esempio: un conto è dire “Vado in palestra lunedì e mercoledì”, un altro “Vado in palestra due volte alla settimana”. Imporsi un programma preciso è molto più efficace e facile da rispettare.

Comunicare agli altri i propri buoni propositi può aiutare a rispettarli e a non cadere in tentazione, perché si vorrà evitare di “perdere la faccia” davanti ad amici e parenti.

Gli zuccheri rappresentano un alleato importante dell’autocontrollo. L’uso della forza di volontà, infatti, fa scendere il livello di glucosio nel sangue, proprio come quando facciamo attività fisica. Quindi è importante reintegrare.

E per concludere, ricordatevi: pensate positivo! La vittoria è decisamente più attraente di una sconfitta!

tentazioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.