caffè

Se preferite il caffè amaro a quello zuccherato, allora potreste nascondere dei tratti di psicopatia.

Questo è quanto emerge da uno studio che risale a qualche anno fa (precisamente nel 2015) e riportato dal Reader’s Digest. Proprio recentemente, la Roosevelt University di Chicago, ha pensato di approfondire le analisi, così da voler evidenziare ulteriormente i risultati.

Allo stesso tempo però, un insegnante di psicologia di nome Steven Meyers, non si dichiara d’accordo con tale tesi. Egli infatti, afferma che si tratterebbe di una piccola associazione abbastanza infondata. Bisognerebbe andarci piano con questa tipologia di teorie, anche perché molte persone potrebbero prendere per oro colato ogni singola parola. Ecco cosa ha detto a riguardo:

“I risultati devono essere interpretati con cautela e dovrebbero essere replicati più volte da altri prima di meritare credito”.

“Bevi caffè amaro? Soffri di psicopatia”

Ma lo studio condotto da un team di austriaci, ci trova una grande correlazione.

In base a quanto emerge dalle loro affermazioni, la predilezione del cibo e delle bevande amare, sarebbe una sorta di sadismo. Insomma, si proverebbe piacere nel infliggere dolore anche agli altri, a differenza di chi ama cibi più zuccherati, che presentano tratti di personalità più dolci ed inclini alla gentilezza e alla cordialità.

Ma non è tutto. Secondo lo studio di Innsbruck chi ama i cibi amari potrebbe risultare maggiormente propenso ad una vera e propria psicopatia che potrebbe peggiorare nel corso del tempo, diventando cronica. In realtà, la teoria più attendibile sarebbe quella statunitense, la quale sostiene che tale preferenza sia dettata da vari fattori, quali la cultura di origine ma soprattutto una serie di esperienze personali.

Tra l’altro, la maggior parte delle persone non gradiscono il caffè al primo assaggio. Si tratterebbe quindi anche una questione di abitudine, che ci porterebbe ad una crescente tollerabilità di gusto. Che ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.