E’ stato studiato che il metabolismo con l’età rallenta. Con età metabolica indichiamo l’accrescere dell’invecchiamento metabolico. In ogni soggetto il metabolismo, con l’età che avanza, rallenta e rallenta in tutti alla stesso modo. Invecchiando, infatti, si assume un atteggiamento di vita più sedentario e questo porta al fatto che il metabolismo, per esempio, di un uomo di 50 anni è più lento di quello di un uomo di 30.

La cosa che ci sorprende è che. però, basterebbe pochissimo per far rimanere invariato il metabolismo in un uomo. Non accontentatevi mai di avere una età metabolica di poco inferiore alla vostra età cronologica. Cercate sempre di mantenere uno stile di vita che collochi l‘età metabolica in una età giovane!

Metabolismo cos’è

Il metabolismo si può definire come la minima spesa energetica, mirata alla sopravvivenza dell’organismo.

Di conseguenza, è un fattore strettamente interconnesso al corretto funzionamento degli organi. In particolar modo, si parla di metabolismo basale che come vi abbiamo detto in precedenza, cambia con l’età.

Allo stesso tempo, si possono notare differenze tra i sessi (le donne possiedono un metabolismo basale inferiore rispetto agli uomini) e alla corporatura. Pertanto, è facile intuire che una persona di alta statura potrà fare qualche sgarro in più, poiché il grasso si andrebbe a distribuire in maniera quasi impercettibile.

Riguardo le variazioni tra maschi e femmine, la risposta sta nel rapporto tra massa magra e tessuto adiposo.

Quest’ultimo è presente maggiormente nelle donne, il che le rende propense ad un metabolismo basale inferiore. Tuttavia, esistono altri fattori che influenzano tale fenomeno, come ad esempio:

  • Il clima (le persone che vivono in posti freddi hanno un metabolismo maggiore)
  • Gli ormoni tiroidei, in grado di far aumentare il metabolismo a livelli esorbitanti
  • Il testosterone, ossia l’ormone sessuale maschile
  • L’ormone della crescita (GH)

Tutti questi elementi fungono da vere e proprie variabili per il nostro organismo. Allo stesso tempo però, è possibile monitorare il metabolismo attraverso lo sport. E’ facile intuire che chi pratica attività fisica (specialmente quella mirata al potenziamento), potrà assumere maggiori calorie.

E a proposito delle palestre, va ricordato che c’è chi fa proprio uso di ormoni, con l’obiettivo di aumentare il metabolismo. Così facendo si potrà assistere ad un incremento della massa muscolare. Si sconsiglia vivamente di ricorrere a ciò, poiché potrebbero esserci degli effetti collaterali per la salute. Sono tante le persone che a seguito di trattamenti ormonali, si sono ritrovate dinanzi a patologie serie.

Metabolismo come si misura

Vi siete mai chiesti come avviene la misurazione del metabolismo?

Per chi non lo sapesse, esiste la calorimetria indiretta. Si tratta di una rapida metodica di riferimento veloce e per nulla invasiva. Andando nello specifico, si basa sulla misurazione del consumo di ossigeno e di anidride carbonica che una persona inspira ed espira, in un lasso di tempo prestabilito.

Una volta calcolato ciò, si potrà definire il metabolismo energetico basale. Tale strategia risulta essere efficace per far sì che si possa stabilire un programma nutrizionale ben preciso. E’ un dato molto importante specialmente per chi svolge la professione di nutrizionista o dietologo. Infatti, tramite questo valore si può creare una dieta per il paziente.

Ovviamente, per crearne una ad hoc, bisognerà prendere in considerazione tanti altri fattori. E’ bene tenere sempre a mente che non esiste una dieta universale. Ognuno di noi (specialmente a seconda dello stato di salute), necessita di un’alimentazione basata su un corretto bilanciamento tra carboidrati, proteine e via dicendo.

Infine, bisogna sottolineare che le varie formule matematiche sul metabolismo, possono subire dei cambiamenti. Il motivo risiede nel fatto che risulta fondamentale tener presente la corporatura della persona, il peso, l’età (bambino, adolescente, adulto, anziano), il sesso e tanto altro ancora. Per saperne di più in merito, vi consigliamo di rivolgervi a persone esperte nel settore. Esse sapranno dirvi nel dettaglio tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Metabolismo come accelerarlo

Moltissime persone si chiedono in che modo sia possibile accelerare il metabolismo.

Le regole principali da seguire si basano su una dieta ipocalorica e l’attività fisica costante. Allenandosi, il corpo va incontro ad un aumento della massa muscolare, riducendo quella adiposa. E nel caso degli uomini, si verifica una maggiore produzione di testosterone.

Un altro trucco è quello di mangiare spesso, facendo diversi spuntini nell’arco della giornata. Ovviamente, non bisognerà lasciare spazio a “cibi spazzatura” ma prediligere sempre alimenti sani, in particolar modo frutta e verdura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.