In questi giorni si sta parlando molto del tema esenzione vaccino Covid.

Il Ministero della Salute, tramite una circolare ha specificato che la certificazione di esenzione alla vaccinazione si rilascia a tutta quella gente che non ha potuto ancora fare il vaccino, che lo ha posticipato e che dovuto fare soltanto la prima per motivi ben precisi.

Pertanto, c’è chi può ottenerla se a seguito della prima dose si sia verificata la “presenza di specifiche condizioni cliniche documentate” che hanno reso l’immunizzazione controindicata (temporanea o permanente).

Ovviamente, nel momento in cui non si possiede il Green Pass, si dovrà sottostare ad alcune regole previste dal Governo. Oltre a quelle che dovremmo sempre seguire tutti, vale a dire le norme di sicurezza con l’uso della mascherina, il distanziamento sociale, l’igiene delle mani e così via.

A tal proposito, il Ministero della Salute ricorda:

“Bisogna usare le mascherine, distanziarsi dalle persone non conviventi, lavare le mani, evitare assembramenti in particolare in locali chiusi, rispettare le condizioni previste per i luoghi di lavoro e per i mezzi di trasporto”.

Esenzione vaccino Covid come ottenerla

Ma in che modo è possibile ottenere l’esenzione vaccino anti Covid?

Per prima cosa, è bene specificare che fino al 30 settembre si ottiene in formato cartaceo. Basta chiederla ai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi Sanitari Regionali oppure ai Medici di Medicina Generale o Pediatri di Libera Scelta dell’assistito.

In seguito a quella data invece, avrete la possibilità di riceverla attraverso il pc o i dispositivi mobili. Il motivo risiede nel fatto che presto avvieranno il sistema nazionale per l’emissione digitale.

Il documento presenterà i seguenti dati: il nome, il cognome, la data di nascita della persona esentata dalla vaccinazione, la durata, il timbro e la firma del medico che certificherà l’esenzione. Allo stesso tempo però, sarà tutelata la privacy di ognuno in quanto non saranno specificati alcuni dati sensibili e motivi clinici.

Ora però sorge spontanea la domanda: per quanto tempo vale l’esenzione vaccino Covid?

Quelle che circolano attualmente, saranno valide fino alla fine di settembre. Le successive, partiranno dal mese di ottobre ma la validità non sembra essere stata ancora specificata.

Esenzione vaccino Covid chi ne ha diritto

Come vi abbiamo detto in precedenza, chi può ottenere la certificazione deve avere valide motivazioni.

Ad esempio, se si ha una particolare condizione clinica, dove c’è il rischio di: “aumentare il rischio di gravi reazioni avverse o che può compromettere la capacità del vaccino di indurre un’adeguata risposta immunitaria”. Anche se secondo gli esperti, i benefici superano di gran lunghi i possibili rischi.

Tuttavia, in casi di ipersensibilità ad una componente del siero, o chi ha già manifestato episodi trombotici con la prima dose Astrazeneca, potrebbe essere idoneo per l’esenzione.

Così come si potrà richiedere un’esenzione temporanea, come ad esempio per le donne in stato di gravidanza o che stanno allattando.

Stesso discorso per chi ha avuto una reazione allergica grave dopo la prima dose. In tal caso, il Ministero della Salute consiglia anche una “consulenza allergologica e una valutazione rischio/ beneficio individuale”, in modo tale da verificare se sarà possibile ricevere la dose di un vaccino differente.

Infine, se si ha avuto la sindrome di GuillainBarré “insorta entro 6 settimane dalla somministrazione del vaccino COVID-19″, si considera “l’utilizzo di un vaccino di tipo diverso per completare l’immunizzazione”. Pertanto, non è sicuro che si possa essere esenti dalla vaccinazione.

Idem per quanto riguarda i rari episodi di miocardite e pericardite, comparsi in seguito alla somministrazione dei vaccini a mRNA, ovvero Pfizer e Moderna. In tal caso, si può pensare di procedere con la seconda dose di un vaccino diverso ma solo “dopo una consulenza cardiologica e un’attenta valutazione del rischio/beneficio”.

Articolo precedenteUomini e Donne, Maria De Filippi caccia dallo studio un tronista. Ecco di chi si tratta:
Articolo successivoParalisi del sonno ipnopompiche: cosa vedi e cura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.