Morta Milva, la rossa della canzone

Arriva una notizia molto triste per il mondo della musica: è morta Milva, la “rossa” della canzone italiana.

Aveva 81 anni e si è spenta dopo una lunga malattia (secondo varie fonti, aveva l’Alzheimer. Subito arrivati i messaggi di solidarietà, da parte di numerosi cantanti (come ad esempio Al Bano Carrisi) ed una serie di personaggi dello spettacolo.

La cantante era scomparsa dalle scene già da un po’ di tempo. Soltanto un po’ di tempo fa, comparì come ospite in qualche programma televisivo ma molto probabilmente era già noto il fatto che non godesse di una salute ottimale.

Insomma, oggi è un giorno molto triste per il mondo della canzone italiana ma anche per la televisione italiana in generale. Ecco un paio di Tweet a lei dedicati:

Nella sua lunga carriera #Milva è passata dalla canzone popolare al teatro di Strehler, dalla musica di Battiato, Morricone, Piazzolla, alle canzoni dei compositori greci, francesi, tedeschi, fino al palco di Sanremo e ai palcoscenici di tutto il mondo (RaiNews).

Mattarella: “Con #Milva scompare una protagonista della musica italiana, una interprete colta, sensibile e versatile, molto apprezzata in Italia e all’estero. Esprimo sentimenti di cordoglio e vicinanza alla famiglia.” (Quirinale)

Milva chi era

Sono tanti i brani che hanno reso celebre l’artista Milva (pseudonimo di Maria Ilva Biolcati).

Ecco tutti i nomi dei suoi album che hanno avuto un grandissimo successo nel corso degli scorsi decenni:

961 – 14 successi di Milva
1962 – Milva canta per voi
1963 – Da Il Cantatutto con Milva e Villa
1963 – Le canzoni del Tabarin – Canzoni da cortile
1965 – Canti della libertà
1966 – Milva
1967 – Milva
1968 – Tango
1969 – Un sorriso
1970 – Canzoni di Edith Piaf
1970 – Ritratto di Milva
1971 – Milva canta Brecht
1972 – La filanda e altre storie
1972 – Dedicato a Milva da Ennio Morricone

Ma anche:


1973 – Sognavo, amore mio – con Francis Lai
1974 – Sono matta da legare
1975 – Libertà
1977 – Milva
1979 – La mia età
1980 – La Rossa
1982 – Milva e dintorni
1983 – Identikit
1985 – Corpo a corpo
1986 – Tra due sogni
1988 – Milva
1989 – Svegliando l’amante che dorme
1993 – Uomini addosso
1994 – Café Chantant 1997 – Mia bella Napoli
1999 – I love Japan – Milva ha incontrato Shinji
2004 – Sono nata il 21 a primavera – Milva canta Merini
2007 – In territorio nemico
2010 – Non conosco nessun Patrizio

Articolo precedentePensione a 62 anni, le imprese fanno pressing per favorire assunzioni dei giovani
Articolo successivoIene, Gaia Buru Buru tra le baby influencer più piccole in Italia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.