consigli su come proteggersi dal coronavirus ed evitare il contagio

L’emergenza Coronavirus si fa sempre più preoccupante, specialmente in Italia.

Ma proprio qualche ora fa è giunta voce di un possibile vaccino pronto fra tre settimane, che arriva direttamente dall’Israele.

Attualmente, è in fase di approvazione e i ricercatori ci stanno lavorando su tantissime ore. In questo modo, si spera di mettere fine a questa epidemia che sta diventando mondiale a tutti gli effetti.

Ma in che cosa consiste il vaccino per il coronavirus?

A tal proposito, Ofir Akunis, il ministro israeliano della Scienza e della Tecnologia, ha spiegato che:

“Il quadro scientifico per il vaccino si basa su un nuovo vettore di espressione proteica, che forma e secerne una proteina solubile chimerica che trasporta l’antigene virale nei tessuti della mucosa mediante endocitosi auto attivata, inducendo l’organismo a formare anticorpi contro il virus”.

“Abbiamo deciso di scegliere il coronavirus come modello per il nostro sistema, proprio come una prova di concetto per la nostra tecnologia”.

Inoltre, egli si dichiara fiducioso dei progressi che ci saranno nei prossimi mesi e che saranno in grado di interrompere questa emergenza che sta portando a tantissimi disagi, riguardanti sia la salute delle persone che altri aspetti della vita quotidiana, tra cui il lavoro e l’economia.

Covid-19 vaccino

A questo punto ci si chiede: com’è strutturato il vaccino contro il coronavirus? In cosa consiste esattamente?

Stando alle ultime dichiarazioni del team israeliano, dovrebbe trattarsi di una somministrazione orale, che andrà a stimolare un processo cellulare. Ecco alcune parole di Migal (leader del gruppo biotecnologico), riportate anche in tante altre testate giornalistiche:

“Siamo nel mezzo di questo processo e speriamo che tra qualche settimana avremo il vaccino nelle nostre mani. Sì, tra qualche settimana, se tutto funzionasse, avremmo un vaccino per prevenire il coronavirus”.

Inoltre, David Zigdon (CEO di Migal), ha voluto aggiungere che:

“Data l’urgente necessità globale di un vaccino contro il coronavirus umano, stiamo facendo tutto il possibile per accelerare lo sviluppo, secondo il quale il vaccino potrebbe “ottenere l’approvazione della sicurezza in 90 giorni.

In questo momento stiamo discutendo con potenziali partner che possono aiutare ad accelerare la fase di sperimentazione sull’uomo e ad accelerare il completamento dello sviluppo del prodotto finale e le attività normative”.

Coronavirus come prevenirlo

Il fatto che ci si stia mobilitando per un vaccino per il coronavirus è positivo.

Allo stesso tempo però, bisogna tenere a mente una serie di regole, valide per la prevenzione o anche la semplice diffusione di contagio.

Come riportato sul sito del Ministero della Salute italiano, si consiglia vivamente di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari.

Tuttavia, ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) si consiglia vivamente di restare presso la propria abitazione e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;

Inoltre, le persone per le quali la Dipartimento di prevenzione della Asl accerta la necessità di avviare la sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario devono:

  • Mantenere lo stato di isolamento per due settimane dall’ultima esposizione
  • Il divieto dai contatti sociali
  • Il divieto di spostamenti e viaggi
  • L’obbligo di restare raggiungibile per le attività di sorveglianza.

Infine, in caso di comparsa di sintomi la persona in sorveglianza deve avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta e l’operatore di Sanità Pubblica.

Inoltre, dovrà indossare la mascherina chirurgica fornita all’avvio della sorveglianza sanitaria e allontanarsi dagli altri conviventi, rimanere nella propria stanza con la porta chiusa garantendo un’adeguata ventilazione naturale, in attesa del trasferimento in ospedale, ove necessario.

E’ davvero importante seguire tutti questi accorgimenti. Solo così facendo, si avrà modo di sconfiggere il coronavirus… se poi dovesse arrivare il vaccino, tanto di guadagnato!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.