Il body positive non è un inno all’obesita ma rappresenta semplicemente una visione serena del proprio corpo, con tutti i suoi “difetti”.
In altri termini è la possibilità di non permettere al proprio corpo di condizionare la propria vita.
Quando si parla dunque di corpo positivo non si fa riferimento ad un invito ad essere obesi o magri, né a non prendersi cura di sé stessi.

Ricordiamo che il corpo parla della nostra salute ed un corpo troppo grasso o troppo magro ci informa che non stiamo bene.
Ma il body positive è un invito ad accettarsi ed a prendersi cura di sé, in modo sano ed equilibrato, senza rischiare comportamenti patologici e lesionisti. Il body positive spinge le persone a condurre battaglie non contro il proprio corpo, ma in favore di esso.

Oggi è decisamente l’ accettazione di un nuovo canone di bellezza, per il quale sono socialmente accettate e ammirate le cosiddette donne”curvy”.

Le ragazze con qualche chilo in più hanno le forme “al loro posto”, come canonizzato in passato dalla nostra società. Se ha poi anche un bel viso e viene considerata carina nel mondo post2000, in cui ci si è allontanati dalla magrezza canonica di modelle come Kate Moss.

Body positive ma no obesità

Se pensate che il body positive sia accettare l’obesità in maniera serena , vi sbagliate di grosso.

L’ accettazione di sé stessi è un’altra cosa. Ci si accetta rispettando il proprio corpo, senza affaticarlo con diete massacranti ma neanche abbandonandosi a un’ alimentazione sregolata..non va bene né un estremo né l’altro.

È stupido continuare a sostenere che “body positive” significhi perpetrare il messaggio dell’obesità come una cosa buona. Il concetto è che la società dovrebbe accettare anche le persone in grande sovrappeso come persone qualunque, invece di disprezzarle o deriderle come si fa di solito. Anche perché, di regola, le persone in sovrappeso, ad un certo punto, a causa di questo tipo di atteggiamento, iniziano ad odiarsi ed inoltre il continuo vessarle (spesso in adolescenza da sedicenti amici in realtà stronzi) le porta ad una mancanza di autostima che si ripercuote su tutto il resto. Punto. Il resto sono chiacchiere inutili.

Donne curvy: sexy modelle belley

Donne curvy, levatevi dalla testa il pensiero che i chiletti che avete in più vi debbano costringere ad avere un look  che non vi piace. Si può essere perfettamente alla moda anche se non si ha il fisico da modella.

È però importante seguire alcune regole, norme che permetteranno alle donne formose di minimizzare i difetti ed esaltare i loro pregi.

Ci sono infatti alcuni capi d’abbigliamento che dovrebbero essere evitati, come i leggings, eccessivamente stretti, i capi in maglina, che mettono in risalto i rotolini, e gli stivali a metà polpaccio o le scarpe senza tacco, che appiattiscono la figura e fanno sembrare le gambe tozze.

Da evitare anche l’abbinamento di troppi colori o fantasie. Quest’ultime non sono bandite, ma l’ideale sarebbe non mescolarle tra loro. Le più consigliate sono quelle floreali e a pois. No, invece, a quelle troppo vistose.

Se non vi piacciono i capi a fantasia, potete puntare su tonalità a tinta unita, prima tra tutte il nero, che snellisce la figura. Vanno bene anche il marrone, il grigio, il blu, il verde scuro, il bordeaux, l’antracite, e colori più accesi come l’arancione, il turchese, il viola.

Per quanto riguarda gli abbinamenti si consiglia di giocare con le sfumature, ma se non amate il monocromatico, potete arricchire il look con gli accessori: gioielli, borse, scarpe, cinture.

Le cinture rappresentano uno degli accessori più adatti alle donne curvy, in quanto valorizzano il punto vita.

I vestiti migliori sono quelli stile impero, che valorizzano il décolleté e scendono morbidi sui fianchi, ma anche il tubino. Più in generale, sono da evitare i modelli troppo stretti, con volant o multistrato, e totalmente bianchi. La lunghezza ideale è al ginocchio.

Bene i capi a vita alta, i pantaloni che valorizzano il lato b e le scarpe col tacco alto. Male i capi a righe orizzontali, meglio optare per quelle verticali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.