Foto di: NewsBeezer

Blanka Lipinska, autrice di 365 giorni, sembrerebbe non essere molto amante del nostro Paese.

Anzi, ha affermato liberamente di odiare l’Italia e spera vivamente di non tornarci più. Lei attualmente si trova qui per via delle riprese del sequel del film su Netflix, che sta vedendo un boom di visualizzazioni sulla piattaforma. Ma Michele Morrone, non rimane indifferente a tutto ciò.

L’attore protagonista infatti, dice di dissociarsi “da questo schifo”. Ecco alcune sue parole in merito alla vicenda:

“Mi dissocio da quello che Blanka Lipinska ha scritto sull’Italia. Amo il mio paese come il resto del mondo. Non voglio essere nemmeno per un secondo associato allo schifo che ha detto sull’Italia”.

Blanka Lipinska: “L’unica cosa buona dell’Italia è il vino”

Il disprezzo in merito al nostro Paese, lo avrebbe scritto proprio in una storia sul suo profilo Instagram ufficiale.

A tal proposito, avrebbe detto così:

“Buongiorno amori. Sarà una bellissima giornata. Ci stiamo avvicinando al ritorno in patria e ne sono dannatamente grata, perché odio l’Italia, purtroppo odio l’Italia in tutto. Nei ristoranti i tempi di attesa sono quattro volte più lunghi del dovuto, gli hotel sono la metà dello standard che dovrebbero. Questo è semplicemente sbagliato. L’unica cosa buona di questo Paese è il vino e i miei bei attori. Questo è tutto. Spero di non tornare mai più qui. Vi auguro una buona giornata“.

Nel giro di poco tempo, queste sue parole son diventate virali. I primi a riportarlo son stati gli autori di Glamour polacco, dando vita a non poche polemiche nel mondo del web.

L’affascinante Michele Morrone sembrerebbe esserci rimasto molto male delle affermazioni di Blanka (come tutti gli italiani del resto…) aggiungendo: “Quello che è accaduto rappresenta per me una grave offesa”. Che ne pensate delle sue accuse? E soprattutto, sceglierà di scusarsi per quanto detto? Staremo a vedere!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.