Stasera seconda e ultima puntata della miniserie che i produttori hanno voluto dedicare alla memoria e al sacrificio di due poliziotti della Squadra mobile di Napoli, uccisi il 27 aprile 1993.
Si chiamavano Gennaro Autuori e Michele Del Giudice e vennero freddati a colpi di pistola da due sospettati mentre li conducevano in Questura.
La sera del loro omicidio era arrivata una chiamata anonima alla Polizia, in cui si segnalava la presenza di una Fiat Uno con un pericoloso latitante a bordo.

Ed effettivamente i due poliziotti avevano intercettato l’auto, ma all’interno c’erano un uomo e una donna.
Durante il controllo erano sopraggiunte anche altre persone sul posto e i due agenti avevano chiamato rinforzi per poter perquisire e trasportare tutti quanti in Questura.
Dalla ricostruzione dei fatti e dalle comunicazioni di servizio, si è capito che alla fine dei controlli, Gennaro e Michele hanno fatto salire sull’auto di servizio i due fratelli, Giovanni e Salvatore Carola.
E che Giovanni, durante il tragitto, usando una pistola lasciata probabilmente nella macchina dalla donna, prima di essere perquisita, ha freddato i due poliziotti seduti davanti.
Quando qualcosa va storto, negli altri lavori puoi avere inconvenienti. Nella polizia puoi perdere la vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.