Pioggia e dolori

Un recente studio eseguito in Gran Bretagna ha scoperto che la pioggia può amplificare un dolore cronico.

La ricerca ha riguardato 9 mila persone affette da artrite, mal di schiena ed emicrania, alle quali è stato chiesto di registrare, servendosi di un’app, i sintomi e il loro stato di salute di giorno in giorno. L’applicazione era collegato alle previsioni del tempo, pertanto ha permesso agli studiosi di mettere a confronto condizioni climatiche e sintomi.

I risultati non hanno lasciato alcun dubbio: gli acciacchi si fanno sentire di più quando c’è maltmepo. Nello specifico, l’indagine ha evidenziato che da febbraio a giugno, ovvero con l’aumentare dei giorni di sole, il periodo in cui le persone lamentavano un dolore forte si riduceva. Al contrario, quando nelle tre città coinvolte (Leeds, Norswich e Londra) si sono verificati rovesci temporaleschi, il dolore si è palesato con maggiore intensità.

Stando a questi risultati, non si può dar torto a chi pensa di “prevedere” il maltempo basandosi sul dolore al ginocchio o su un attacco di mal di testa.

“Penso ci sia un legame possibile. Freddo e umidità sono lamentele comuni, e la relazione con la pioggia ha senso. Ma in termini di fisiologia penso abbia più senso il fatto che sia la pressione a poter influenzare il dolore, in particolare per l’artrite”, spiega Will Dixon del Salford Royal Hospital, autore della ricerca.

L’80% dei suoi pazienti con artrite pensa ci sia un legame tra meteo e dolore. Ora ci sono le prove scientifiche.

Per quanto riguarda il potere del sole, invece, Dixon pensa si tratti di una pura questione psicologica: il sole mette di buonumore e questo può avere un’influenza positiva sulla sensazione di dolore.

Gli studiosi sottolineano che si tratta di risultati preliminari, in quanto l’indagine si trova ancora a metà strada, ma il percorso sembra ormai tracciato.

pioggia-dolori

Articolo precedenteAndrea Iannone biografia : carriera e vita privata
Articolo successivoI quadri viventi di Alexa Meade

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.