Clima tesissimo in Aula al Senato nella giornata di ieri, a seguito dell’abbandono da parte di M5s e Mdp e SI, durante il voto degli emendamenti.

La questione in oggetto è il Rosatellum 2.0, dove il governo ha posto cinque questioni di fiducia, su cinque dei sei articoli presentati, nell’Aula al Senato, come annunciato dal Ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiario.

I senatori del gruppo M5s, hanno voluto protestare contro la fiducia sulla legge elettorale, ponendosi delle bende bianche sugli occhi. 

La Conferenza dei capigruppo del Senato, ha stabilito che alle ore 14 avrà luogo, la prima chiamata dei cinque voti di fiducia per il Rosatellum 2.0 mentre domani alle ore 12, il voto finale sul provvedimento.

Al termine della seduta al Senato, la capogruppo di Sinistra Italiana – Loredana De Petris – per protesta,  si è seduta sulla sedia del Presidente del Senato Pietro Grasso e otto dei senatori del gruppo M5s, hanno occupato i banchi del governo.

Sono state respinte, con alzata di mano, da parte dell’Aula al Senato, le questioni pregiudiziali contro la legge elettorale, presentate da M5s e Sinistra Italiana. Non solo: è stata anche respinta la questione sospensiva, presentata sempre da M5s, con la solita alzata di mano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.