Foto di SPYit

Conosciuto come uno dei primi Mister Gay, Luca Di Tolve è diventato etero.

Lo ha fatto sapere in un recente intervento al canale Medjugorie, dichiarando di essere attualmente un uomo felicemente sposato. Ma non è tutto. Le sue parole lasciano spazio a mille perplessità, facendo intendere che dietro l’omosessualità ci sia Satana.

Una frase che ha certamente sconvolto chi manifesta con orgoglio il proprio essere. A seguito di ciò, il web si è scatenato e Di Tolve ha ricevuto diversi insulti.

Luca Di Tolve: “Sono etero grazie alla Madonna”

Molti si sono chiesti quale sia stata la ragione che abbia fatto scattare in Luca il cambiamento.

Egli ha risposto che la responsabile di ciò è stata la Madonna, che lo svegliava durante la notte, invitandolo ad accendere la radio e a recitare il rosario. Un po’ di tempo dopo, ha sentito in lui una specie di liberazione, come se avesse scacciato dalla sua anima una serie di ombre scure. Quest’ultime coincidevano con il suo essere omosessuale.

A tal proposito ha detto: “In quel preciso istante ho avuto il dubbio che dietro l’omosessualità ci sia un qualcosa di una matrice satanica. Ovviamente il Demonio è molto astuto perché ci fa credere che non esiste. Invece il Demonio è ovunque. Il Demonio ha una capacità intellettuale di entrare nei nostri pensieri e confonderci. Io però ho avuto una liberazione e credetemi che io prima la pace non l’avevo mai sentita”. (Riportato dal sito Biccy)

E ha concluso dicendo: “La bandiera degli omosessuali è una bandiera satanica fatta da una maga che vuole ribaltare l’ordine naturale. Quei colori dell’arcobaleno sono rovesciati. I media utilizzano questi ragazzi che soffrono perché fanno vendere di più, perché sono liberi, non hanno famiglia e quindi si possono dedicare di più, anche 24 ore al giorno a lavorare per il mondo della tv e della moda. Si consacrano a Satana senza saperlo”. Che ne pensate?

Articolo precedenteCoronavirus, Paola Perego preoccupata per suo figlio Riccardo
Articolo successivoFlavio Briatore inveisce contro il sindaco di Arzachena

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.