A Roma i carabinieri del Nas hanno sequestrato circa 60mila oggetti potenzialmente pericolosi tra cui, maschere, vestiti di carnevale, cosmetici per bambini e giochi.

Il reparto analisi del comando provinciale della Capitale ha tolto la merce poco prima che venisse messa in commercio priva del marchio originale CE e delle diciture obbligatorie che per legge devono essere presenti sulle etichette, per confermare l’assenza di sostanze pericolose.

I responsabili sarebbero tre cittadini cinesi, proprietari di diverse aziende, segnalati alle autorità locali. L’accusa sarebbe quella di importazione e distribuzione illecita di prodotti privi dei requisiti basilari di sicurezza. I tre cinesi ora dovranno pagare sanzioni pari a oltre ventimila euro.

Articolo precedenteFrancesca Cioffi da Uomini e Donne al Grande Fratello
Articolo successivo‘ndrangheta: megablitz della Polizia in Lombardia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.