Ieri è andata in onda la sesta puntata del serale di Amici 11 con nuove eliminazioni e ripescaggi. Tra gli allievi di quest’anno è stato eliminato definitivamente Nunzio, che ha perso al televoto contro Giuseppe. Di conseguenza il ballerino di hip hop e Francesca Dugarte sono i finalisti della loro categoria.

Per il canto invece, è stata eliminata provvisoriamente Claudia, alla quale la giuria tecnica ha preferito Ottavio, che aveva perso nella manche precedente contro Carlo Alberto.

Giornata in chiaro scuro per Claudia che, dopo aver dato prova di tutte le sue potenzialità cantando in maniera pressoché perfetta Io che non vivo, nella sfida contro Gerardo, ha avuto degli evidenti problemi con Summertime nel corso del ballottaggio con Ottavio.

La cantante ha lamentato un problema con l’audio affermando di non aver sentito bene l’orchestra, questo ha portato la giuria esterna, in primis Platinette, a chiedere se potesse rifarla. Maria De Filippi ha acconsentito, ma le cose non sono cambiate di molto, l’audio stavolta funzionava ma i problemi di Claudia  non si sono estinti, come lei stessa ha affermato dopo l’esibizione. La giuria esterna, composta da Gerry Scotti, Geppi Cucciari e Maurizio Costanzo, ha preferito premiare Ottavio, preciso come sempre.

Assente Belen Rodriguez, la cui presenza all’interno degli studi è stata però confermata da Platinette su twitter. La produzione ha voluto proteggerla dalla bordata di fischi che sicuramente si sarebbe presa? Probabile. Il suo neo ragazzo era invece regolarmente presente. Stefano De Martino si è esibito in una coreografia insieme agli altri professionisti e non è sicuramente passato inosservato ai telespettatori, non tanto per le sue doti artistiche e i cerotti ben visibili, quanto per i numerosi primi piani che gli ha riservato la regia durante tutto il balletto. Era proprio necessario?

E dopo Belen e Stefano, passiamo a Emma. Ma non per parlare della sua vita privata, non per dire quanto stia soffrendo, se mangia, se dorme la notte, se è dimagrita, se si sente sola, no, niente di tutto questo. Credo sia doveroso spendere due parole sul duetto che l’ha vista protagonista insieme ad Antonino sulle note di Non è l’inferno, o forse ne basterebbe solo una: sublime! Colmo di grinta, rabbia, passione, reso spettacolare da due voci che si sposano alla perfezione. Davvero una piacevolissima sorpresa. Magari il prossimo anno li vedremo insieme a Sanremo? Non sarebbe una cattiva idea!

Antonino ha inoltre cantato un brano presente nel suo nuovo album, scritto proprio da Emma, Resta ancora un po’. Pezzo reso alla perfezione e le lacrime di Emma ne sono state la conferma.

Esibizioni premiate dal pubblico che ha consentito ad Antonino di rientrare in gara. Insieme a lui sono stati ripescati anche Marco, grazie alla golden share, e Annalisa su decisone della giuria tecnica.

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.