Mademoiselle Arianna Frusteri, esperta di moda

mademoiselle-arianna-frusteri-intervista

La conosciamo come Mademoiselle Arianna Frusteri, la giovane diciottenne che ha conquistato il web con la sua passione per la moda e la voglia di mostrare a tutto il mondo i suoi look originali e frutto della sua inventiva. Il suo blog “Arianna Frusteri” conta già tantissimi visitatori e questo fa’ pensare che il suo operato non è affatto banale! Noi di wdonna.it l’abbiamo intervistata per voi.

Ciao Arianna, il tuo blog conta già molti visitatori, cosa credi spinga la gente a seguirti? Ci dici quando ha avuto inizio la tua passione per la moda?

E’ bello vedere che nonostante sia passato poco tempo da quando ho cominciato, il mio blog conta già molti visitatori, principalmente credo sia la curiosità che spinga le gente a seguirmi, la passione per la moda è nata con me, mia madre dice sempre che già a tre anni sceglievo i miei abiti da sola, per me la moda non è mai stato omologarsi con il resto delle persone seguendo solo le tendenze, è saper esprimere se stessi in tutto e per tutto con uno stile che faccia emergere la propria personalità.

Sei così giovane, ma così intraprendente, pensi di fare strada? 

Sono giovane è vero ma anche molto testarda e tenace e spero davvero di poter fare strada,così da riuscire a realizzare un mio grande sogno.

Quali sono gli stilisti che rappresentano per te una guida?

Gli stilisti che per me rappresentano una guida, o meglio con i quali mi trovo sulla stessa lunghezza d’onda, sono Elie Saab e Yves Saint Laurent, adoro le loro linee e lo stile.

Ritieni i tuoi look originali, cosa pensi che li renda tali?

Penso di avere dei look originali perché li faccio miei ,mi piace mischiare ed osare,devo sentirmi a mio agio con gli abiti che indosso e devono rispecchiare anche l’ umore di quel momento.

Sogni nel cassetto?

Ho diversi sogni nel cassetto oltre a quello di fare diventare la mia passione per la moda un lavoro a tutti gli effetti, mi piacerebbe girare il mondo, amo viaggiare, conoscere culture diverse dalla mia, vedere posti inesplorati, provare nuovi sapori e sentire nuovi odori, vorrei anche riuscire a laurearmi e un giorno andare a vivere con la mia famiglia piena di bambini in un bel casolare in Toscana tra tutti i girasoli e il verde.

Grazie per l’intervista e per la tua disponibilità!

Articolo precedenteBambini e compiti per le vacanze: consigli per le mamme
Articolo successivoPrevisioni meteo lunedì 15 luglio 2013

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.