Javier Bardem biografia dell'attore spagnolo

Javier Bardem è un attore spagnolo, noto per aver recitato in tantissimi film che hanno fatto la storia del cinema.

Nel corso della sua carriera, ha ricevuto ben tre candidature agli Oscar, vincendone uno come miglior attore non protagonista (per il film “Non è un paese per vecchi).

Scopriamo qualcosa in più sulla sua vita!

Javier Bardem biografia

Nato a Las Palmas de Gran Canaria l’1 Marzo del 1969) Javier Angel Encinas Bardem ha 52 anni.
È figlio di José Carlos Encinas Doussinague (morto nel ’95) e Pilar Bardem.

Da ragazzino, Javier partecipò ad una serie di competizioni sportive per il rugby a 15. Il suo ruolo fu davvero molto importante, tant’è che prese parte alle Nazionali giovanili spagnole.
Non molto dopo, Bardem decise di intraprendere la strada della recitazione. Il suo debutto vero e proprio risale agli inizi degli anni ’90, con il film “Le età di Lulù” (in spagnolo Las edades de Lulù).

Da quel momento in poi, la sua carriera fu un rapido crescendo che lo portò ad una popolarità non indifferente a livello internazionale. 

L’apice del successo lo raggiunse nel 2008, anno in cui vinse il suo primo premio Oscar. E non molto dopo (esattamente nel 2012), ottenne la stella num 2484 di Los Angeles per la Hollywood Walk of Fame. 
Tra le sue esperienze più significative nel mondo del cinema ricordiamo The Counselor  – Il procuratore, ma anche Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar ed Escobar – Il fascino del male.

Ad oggi, Bardem si può considerare senza ombra di dubbio uno degli attori più famosi del mondo hollywoodiano.

Javier Bardem vita privata

Che cosa sappiamo della vita privata di Javier Bardem?

Per quanto riguarda la sfera sentimentale, egli è sposato da oltre 10 anni (esattamente dal 14 luglio 2010) con Penelope Cruz.

Dal loro amore sono nati due figli, i quali si chiamano Leonardo (22 gennaio del 2011) e Luna (22 luglio 2013).
Molti di voi già sapranno che Javier e Penelope hanno recitato insieme in vari film, come ad esempio Escobar – Il fascino del male, Prosciutto, prosciutto, The Counselor – Il procuratore e tanti altri ancora.

In merito alla religione, Bardem si dichiara ateo.

Javier Bardem instagram

Dov’è possibile seguire tutti gli aggiornamenti sull’attore spagnolo?

Ovviamente su Instagram! Sul social infatti, Javier ha un profilo ufficiale con la bellezza di 424 mila followers) lo potete trovare con il nickname @bardemantarctic.

Allo stesso tempo però, non ci sono molti contenuti inerenti alla sua vita quotidiana con la bella Penelope ma giusto alcuni post inerenti alle novità lavorative. Molto probabilmente, è una persona estremamente riservata.

Javier Bardem film

Quali sono i film in cui è presente Javier Bardem?

A seguire potete trovare tutte le sue esperienze nel mondo del cinema a partire dagli inizi degli anni ’90 ad oggi:

  • Le età di Lulù (Las edades de Lulù), con la regia di Bigas Luna (nel 1990)
  • Tacchi a spillo (Tacones lejanos), con la regia di Pedro Almodóvar (nel 1991)
  • Amo il tuo bel letto (Amo tu cama rica), con la regia di Emilio Martínez Lázaro (nel 1992)
  • Prosciutto prosciutto (Jamón jamón), con la regia di Bigas Luna (nel 1992)
  • L’amante bilingue (El amante bilingüe), con la regia di Vicente Aranda (nel 1993)
  • Huidos, regia di Sancho Gracia (nel 1993)
  • Uova d’oro (Huevos de oro), con la regia di Bigas Luna (nel 1993)
  • La teta y la luna, con la regia di Bigas Luna (nel 1994)
  • Días contados, con la regia di Imanol Uribe (nel 1994)
  • Il detective e la morte (El detective y la muerte), con la regia di Gonzalo Suárez (nel 1994)
  • Boca a boca, con la regia di Manuel Gómez Pereira (nel 1995)
  • Éxtasis, con la regia di Mariano Barroso (nel 1996)
  • Más que amor, frenesí, con la regia di Alfonso Albacete, Miguel Bardem e David Menkes (nel 1996)
  • L’amore nuoce gravemente alla salute (El amor perjudica seriamente la salud), con la regia di Manuel Gómez Pereira (nel 1996)
  • Mambrú, con la regia di Pedro Pérez Jiménez (nel 1996)
  • Airbag – Tre uomini e un casino (Airbag), regia di Juanma Bajo Ulloa (nel 1997)
  • Carne trémula (Carne trémula), con la regia di Pedro Almodóvar (nel 1997)
  • Perdita Durango, con la regia di Álex de la Iglesia (nel 1997)
  • Tra le gambe (Entre las piernas), con la regia di Manuel Gómez Pereira (nel 1999)
  • Seconda pelle (Segunda piel), con la regia di Gerardo Vera (nel 1999)

Anni 2000

  • Prima che sia notte (Before Night Falls), con la regia di Julian Schnabel (nel 2000)
  • Nessuna notizia da Dio (Sin noticias de Dios), con la regia di Agustín Díaz Yanes (nel 2001)
  • Danza di sangue – Dancer Upstairs (The Dancer Upstairs), con la regia di John Malkovich (nel 2002)
  • I lunedì al sole (Los lunes al sol), con la regia di Fernando León de Aranoa (nel 2002)
  • Collateral, con la regia di Michael Mann (nel 2004)
  • Mare dentro (Mar adentro), con la regia di Alejandro Amenábar (nel 2004)
  • L’ultimo inquisitore (Goya’s Ghosts), con la regia di Miloš Forman (nel 2006)
  • Non è un paese per vecchi (No Country for Old Men), con la regia di Joel e Ethan Coen (nel 2007)
  • L’amore ai tempi del colera (Love in the Time of Cholera), con la regia di Mike Newell (nel 2007)
  • Vicky Cristina Barcelona, con la regia di Woody Allen (nel 2008)Biutiful, con la regia di Alejandro González Iñárritu (nel 2010)
  • Mangia prega ama (Eat Pray Love), con la regia di Ryan Murphy (nel 2010)
  • To the Wonder, con la regia di Terrence Malick (nel 2012)

Ma anche:

  • Skyfall, con la regia di Sam Mendes (nel 2012)
  • The Counselor – Il procuratore (The Counselor), con la regia di Ridley Scott (nel 2013)
  • Alacrán enamorado, con la regia di Santiago Zannou (nel 2013)
  • The Gunman, con la regia di Pierre Morel (nel 2015)
  • Il tuo ultimo sguardo (The Last Face), con la regia di Sean Penn (nel 2016)
  • Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar (Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales), con la regia di Joachim Rønning e Espen Sandberg (nel 2017)
  • Escobar – Il fascino del male (Loving Pablo), con la regia di Fernando León de Aranoa (nel 2017)
  • Madre! (Mother!), con la regia di Darren Aronofsky (nel 2017)
  • Tutti lo sanno (Todos lo saben), con la regia di Asghar Farhadi (nel 2018)
  • The Roads Not Taken, con la regia di Sally Potter (nel 2020)
  • Dune, con la regia di Denis Villeneuve (nel 2021)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.