Lo sfogo di Enrico Ruggeri: "Fermiamo tutto per un solo positivo ogni 400 persone"

Nel corso delle ultime ore Enrico Ruggeri ha voluto esprimere la sua opinione in merito alla situazione Covid.

Lo ha fatto tramite Twitter, dove ha scritto che comprende il fatto che ci sia un’emergenza ma che c’è un positivo ogni 400 persone. Pertanto, per lui non è normale che la gente debba stravolgere la propria quotidianità. O per meglio dire, una regione debba mettere in pausa ogni settore (in particolar modo l’economia e la socialità).

Ecco le sue parole pubblicate sul social:

“Giro con la mascherina, mi disinfetto, faccio un tampone alla settimana e lo faccio fare a tutti quelli che lavorano per me. Ma se mi dicono che una regione deve fermare tutto (socialità, economia, contatti) se c’è un positivo ogni 400 persone penso che qualcuno sta impazzendo”.

Insomma, un duro sfogo per l’artista, nonostante i dati degli ultimi bollettini risultino essere abbastanza preoccupanti. Se da una parte c’è chi appoggia questo suo punto di vista, dall’altra c’è chi lo critica aspramente, definendolo un po’ irrispettoso nei confronti della situazione che stiamo vivendo.

Enrico Ruggeri: “Non possiamo rinunciare a vivere”

Enrico Ruggeri aveva già espresso questa sua opinione, ospite al programma di Nicola Porro.

Ovviamente, non vuole affatto mettere in dubbio l’esistenza del virus. Più che altro, trova assurde tutte queste restrizioni nei confronti della gente. La socialità, sembrerebbe scomparire sempre di più e si sta rinunciando alla vita di tutti i giorni per il terrore del Covid.

Ecco cosa ha detto in trasmissione: “Capisco che c’è un’emergenza, rispetto i protocolli, però mi preme ricordare non possiamo rinunciare a vivere per paura di morire. È contro natura”.

Purtroppo, l’emergenza Covid sta portando a seri cambiamenti che incidono da ogni punto di vista. E visti i bollettini degli ultimi giorni, è probabile che nel nuovo dpcm ci siano ulteriori restrizioni. Che ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.