Foto di: Today.it

A partire dal 6 agosto, il Green Pass sarà obbligatorio per poter viaggiare liberamente e accedere ad una serie di servizi. Ma dove si può andare senza?

Questo è uno dei quesiti più gettonati da parte di chi (per volere o per altre motivazioni) non ha ricorso alla vaccinazione contro il Covid. Ci sono diverse opinioni a riguardo, tuttavia è possibile fare un quadro approfondito della situazione. Di conseguenza, prima di comprendere dove poter andare senza green pass, è importante specificare la sua validità.

Green Pass dove serve

In base a quanto riportato dalla Farnesina, la certificazione verde risulta essere fondamentale per i viaggi all’estero. Infatti:

“Tutti coloro che intendono recarsi all’estero, in qualsiasi luogo, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio di carattere sanitario. In particolare, nel caso in cui sia necessario sottoporsi a un tampone molecolare o antigenico per il rientro in Italia, si rammenta che i viaggiatori devono prendere in considerazione la possibilità che il test dia un risultato positivo. In questo caso, non è possibile viaggiare con mezzi commerciali e si è soggetti alle procedura di quarantena e limitare dal Paese in cui ci si trova”.

Ed ancora:

Si raccomanda, pertanto, di stipulare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi legati a Covid-19″ (Fonte: Farnesina).

Green Pass ristoranti

Ma tralasciando il discorso viaggi, il Green Pass sarebbe fondamentale anche per accedere in alcuni luoghi.

Anche in zona bianca, la certificazione verde sarà obbligatoria per la consumazione al tavolo all’interno dei ristoranti o dei bar al chiuso. Ma non solo. Servirà per visitare i musei e le mostre, partecipare ad alcune competizioni sportive o concerti e tutte quelle attività al chiuso.

Stesso discorso per quanto riguarda le attività legate al benessere (le SPA per intenderci), le palestre e tutte quelle strutture al chiuso adibite allo sport, come le piscine. Infine, il green pass sarà indispensabile anche per prendere parte a dei ricevimenti (feste varie, matrimoni e così via), parchi divertimento, sale gioco e così via.

Insomma, saranno tante le attività coinvolte nel sistema. Tra l’altro, sarà dovere dei gestori controllare che ogni singolo cliente sia dotato di green pass. Nel caso in cui si dovessero infrangere le regole, potrebbero scattare delle multe che vanno dalle 400 alle 1000 euro, per ambedue le parti.

Green Pass dove puoi andare

A questo punto sorge spontanea la domanda: dove si può andare senza green pass?

La risposta è semplice: nei luoghi non al chiuso. Pertanto, sarà possibile mangiare nei tavoli fuori e prendere parte a tutte quelle attività che garantiscono un certo distanziamento sociale all’aperto. Ovviamente, tale decisione lascia spazio ad una serie di polemiche ed è vista da molti come una vera e propria limitazione di libertà personale.

Allo stesso tempo però, il premier Draghi ci tiene a far sapere l’importanza del vaccino. Infatti, in uno dei suoi ultimi discorsi a Palazzo Chigi, egli ha affermato che il Green Pass sarebbe una condizione necessaria per mantenere viva l’economia italiana. Non procedendo in tale maniera, si rischierebbe di far circolare la variante Delta ed incorrere in nuove chiusure. Ciò graverebbe su tutto il Paese ed il sistema sanitario, in quanto aumenterebbero le ospedalizzazioni.

Ecco cosa ha detto a riguardo:

“L’economia italiana va bene, si sta riprendendo e cresce in un ritmo superiore rispetto ad altri Paesi. Ma la variante Delta è minacciosa, si espande più rapidamente. Il Green Pass non è un arbitrio, ma una condizione per tenere aperte le attività economiche“.

Articolo precedente“Carabinieri infami”, Fedez si becca una nuova denuncia e finisce nei guai
Articolo successivoAmanda Knox è incinta: “Racconterò la mia gravidanza in una serie”

1 commento

Rispondi a Anonimo Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.