Come curare le afte

Le afte sono un disturbo comune a parecchie persone. Si manifestano solitamente su labbra e mucosa delle guance, ma possono colpire anche la lingua. La loro comparsa è legata a molteplici cause, come abbassamento delle difese immunitarie, carenze vitaminiche, squilibri intestinali, fattori ormonali o anche come conseguenza di eventi traumatici o interventi odontoiatrici.

Tendono a guarire spontaneamente nel giro di due settimane ma è possibile accelerare il processo ricorrendo ai metodi naturali.

Rimedi naturali contro le afte

Le innumerevoli proprietà dell’aloe sono utili anche contro le afte: basterà applicare direttamente sulla lesione il gel estratto da questa pianta.

Anche la liquirizia può essere un ottimo alleato. Masticate una caramella e il succo accelererà la guarigione dell’afta.

Per calmare il bruciore e aiutare la riduzione dell’afta si può anche ricorrere alla propoli, oppure all’aglio, applicato fresco sull’afta.

Un altro rimedio naturale è rappresentato dal tea tree oil. Potete usarlo in due modi: risciacqui con mezzo bicchiere d’acqua e 3 o 4 gocce dell’olio essenziale, oppure applicando il tea tree oil direttamente sulla lesione utilizzando un cotton fioc.

In alternativa, procedendo nel medesimo modo, potete usare il bicarbonato.

Bustina di tè nero: fate bollire l’acqua come di consueto, mettete in infusione la bustina di tè, poi applicatela direttamente sull’afta. Se volete, potete poi bere il tè, magari aggiungendo limone e miele, favorirà ulteriormente la guarigione.

Salvia, malva e limone sono gli ingredienti di una tisana con poteri terapeutici contro le afte.

afte rimedi

Articolo precedenteNapoli: maxi operazione contro la droga, 86 arresti
Articolo successivoColite ulcerosa: cura e prevenzione a tavola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.